Come fare la conversione da insegna neon a LED

Le insegne luminose si dividono in due macro-categorie: insegne a neon ed insegne a Led. Le prime, per anni, hanno dominato il mercato, per cedere progressivamente il passo alle seconde, capaci di garantire vantaggi economici in bolletta ed una maggiore sostenibilità ambientale. Le soluzioni a neon sono perfette per chi vuole richiamare atmosfere dal gusto vintage. Quelle a Led, invece, garantiscono prestazioni eccellenti.

Se sei proprietario di un’attività commerciale, la conversione da un’insegna al neon a una moderna insegna a LED può offrire numerosi vantaggi. Oltre ad un’estetica più moderna ed elegante, le insegne a LED sono anche più efficienti dal punto di vista energetico, hanno una durata maggiore e sono meno costose da mantenere.

Se sei interessato a fare la conversione da insegna neon a LED, questo articolo ti guiderà attraverso i passaggi necessari per farlo in modo efficace, così da poter godere di tutti i benefici offerti dalle insegne a LED.

Caratteristiche principali delle insegne a neon ed a led

Le insegne luminose a tubo neon rappresentano la storia delle insegne pubblicitarie.

Per molti anni, il neon è stato protagonista indiscusso delle insegne luminose. Il boom si  verificò negli Anni ‘70 ed ’80, sia in ambito pubblicitario (insegne), sia per quanto riguarda l’interior design.

Le insegne a neon sono costituite da un sottile tubo riempito con gas neon, abilmente piegato ed intrecciato a formare lettere e disegni.

La possibilità di realizzare in modo artigianale scritte e soggetti illuminati in filo neon sagomato porta con sé soluzioni creative di grande fascino. Non a caso, molti brand dell’alta moda continuano a preferire soluzioni illuminotecniche che prevedono il neon.

Il principio che regola l’illuminazione a neon prevede che vi sia, all’interno di un tubo di vetro sigillato, la presenza di mercurio e di un gas nobile di riempimento a bassa pressione. Questi componenti rendono le insegne a neon meno eco-friendly rispetto a quelle Led.

Le insegne luminose a Led rispondono con efficacia alle esigenze delle attività commerciali di oggi. Sono una soluzione conveniente ed ecologica.

La luce viene emessa grazie a moduli e tubi flessibili a Led, per lo più in plastica, che si accendono istantaneamente senza bisogno di starter o di reattori.

Rispetto ad altre tipologie di insegne luminose, quelle a Led offrono diversi vantaggi, quali:

  • grande luminosità. Nelle insegne a Led, la luce prodotta viene sfruttata al 100%. A parità di flusso luminoso, rispetto alle soluzioni a neon, l’efficienza è maggiore.
  • Risparmio energetico. Dal punto di vista dei consumi, l’impiego di tubi a LED consente una riduzione del costo dell’energia molto consistente.
  • Basso impatto ambientale. I tubi a Led non ospitano né mercurio, né gas nobili da ionizzare. Non producono calore e non emettono sostanze nocive.

Conversione da insegna neon ad insegna a LED

Grazie alle nuove tecnologie di illuminazione a led, è possibile convertire le tradizionali insegne al neon con le insegne a led di ultima generazione.

Una delle ragioni per le quali si sceglie di sostituire il neon con led è sicuramente il risparmio in termini di consumi energetici.

I tubi al neon, rispetto a quelli a LED, non si accendono immediatamente, producono una sorta di sfarfallio prima di emettere luce con continuità.

Un’altra importante caratteristica è che molti modelli di tubi al neon hanno bisogno di uno starter: si tratta di un componente elettronico, fondamentale per dare l’innesco per l’accensione delle lampade.

Scegliendo il led potrai ottenere un risparmio di circa il 70% in più rispetto alla tecnologia neon, oltre ad una durata di vita del tubo led molto più longeva.

Le luci al LED non producono calore, non necessitano di alcun intervento di manutenzione e non emettono sostanze nocive.

I tubi al LED sono realizzati in plastica e non contengono gas nobili né mercurio. Non necessitano di starter e di reattore e si accendono immediatamente, senza generare alcuno sfarfallio.

Il montaggio dei tubi LED è semplice e veloce. Di seguito i passi fondamentali da seguire:

  • sostituire lo starter tradizionale con un apposito starter per LED;
  • nel caso in cui sia presente un reattore elettronico, è necessario procedere alla rimozione dello starter e del reattore e sostituire con il nuovo tubo LED.

Insegne a neon ed a led: è possibile personalizzarle?

A livello estetico, sia le insegne a neon che le insegne a LED offrono tantissime possibilità di personalizzazione.

La gamma dei colori a disposizione è ampia e variegata.

I tubi a Led o a neon possono essere ospitati all’interno di cassonetti della forma desiderata, oppure possono essere integrati direttamente in lettere singole in plexiglass o in metallo.

Attraverso l’utilizzo di sorgenti luminose a Led o a neon è possibile illuminare soggetti di ogni tipo, caratteri di ogni forma e dimensione e pannelli anche sagomati o traforati.

Una soluzione di grande fascino è scegliere un’insegna retro-illuminata, la quale genera raffinati contrasti tra luce ed ombra.