Guida alla scelta corretta dei totem pubblicitari

I totem pubblicitari sono una forma di pubblicità esterna che può essere utilizzata per promuovere prodotti o servizi in una vasta gamma di contesti.

Sono collocati solitamente fuori dai negozi, nei centri commerciali, negli aeroporti, nelle stazioni ferroviarie e in altri luoghi pubblici di grande passaggio.

Il totem rappresenta l’emblema visivo dell’attività e deve essere scelto con cura al fine di essere efficace e memorabile.

Quali aspetti considerare nella scelta dei totem pubblicitari?

Il totem pubblicitario può assumere diverse forme: dalle semplici scritte ai loghi stilizzati, dai personaggi alle immagini suggestive.

La scelta del totem giusto dipende da molti fattori, tra cui il tipo di attività, il pubblico target e il messaggio che si vuole comunicare.

A seguire i principali aspetti da considerare nella scelta del totem pubblicitario.

Dimensione e posizione

La dimensione del totem deve essere proporzionata alla posizione in cui verrà posizionato. Ad esempio, se il totem sarà posizionato in un’area molto trafficata, è importante che sia abbastanza grande in modo tale da poter essere visto facilmente.

La posizione del totem è altrettanto importante. Deve essere posizionato in un punto strategico, dove il pubblico target lo vedrà chiaramente. Ciò potrebbe significare posizionarlo in una posizione prominente all’ingresso di un centro commerciale o di un edificio o lungo una strada ad alta visibilità.

Materiale

Il materiale utilizzato per costruire un totem pubblicitario è un altro fattore importante da considerare.

I materiali più comuni utilizzati per i totem pubblicitari includono alluminio, acciaio inossidabile, legno e plastica. L’alluminio e l’acciaio inossidabile sono spesso utilizzati per la costruzione di totem pubblicitari perché sono resistenti agli agenti atmosferici e durevoli.

Il legno può essere utilizzato per creare un totem eco friendly, ma richiede una manutenzione regolare per evitare che marcisca o si danneggi.

La plastica, invece, è spesso utilizzata per i totem più leggeri ed economici. È preferibile scegliere questo materiale quando c’è la necessità di avere totem facilmente trasportabili.

Manutenzione

La manutenzione è un aspetto importante da considerare. Assicurati di scegliere un totem facile da pulire e da mantenere, in modo da garantire la sua durata nel tempo.

Budget

La scelta del totem pubblicitario deve essere in linea con il budget a disposizione. Esistono diverse opzioni, dalle strutture più semplici alle più complesse e costose.

Valuta attentamente le tue esigenze e le possibilità economiche per scegliere la soluzione più adatta.

Design

Il design ed il contenuto del totem pubblicitario sono i fattori finali da considerare.

Il design deve essere accattivante e riflettere l’immagine del marchio o del prodotto che si sta promuovendo. Deve essere leggibile da lontano e catturare l’attenzione del pubblico, comunicando il messaggio in modo chiaro e diretto.

Si consiglia di scegliere colori vivaci, testi brevi e leggibili, immagini di impatto ed un layout pulito e ben organizzato.

Contenuto

Il contenuto del totem pubblicitario deve essere chiaro e conciso. Deve includere il nome del marchio o del prodotto, un messaggio e uno slogan accattivante. Risulta utile inserire anche le informazioni di contatto o il sito web dell’azienda.

Se il totem pubblicitario si trova all’interno di un centro commerciale o di un edificio, potrebbe essere utile includere una mappa per indicare la posizione dell’azienda.

Il totem deve anche essere coerente con il messaggio che si vuole comunicare.

Se il messaggio è quello di un’azienda innovativa e all’avanguardia, il totem deve essere moderno e tecnologico.

Se il messaggio è quello di un’azienda tradizionale e di qualità, il totem deve essere elegante e raffinato.

Prima di scegliere il totem pubblicitario, è importante sapere quale messaggio si vuole trasmettere e a chi ci si vuole rivolgere. Ad esempio, se si desidera promuovere un nuovo prodotto, il totem dovrebbe avere un design accattivante e contenere le informazioni più importanti sulla novità.

Flessibilità

Il totem deve essere in grado di adattarsi a diverse situazioni e formati pubblicitari, dalla pubblicità su carta alla pubblicità digitale.

Se il totem è troppo complesso o troppo specifico, può essere difficile utilizzarlo in modo efficace in diverse situazioni.

Cosa deve tener conto la scelta corretta del totem pubblicitario?

La scelta corretta del totem pubblicitario deve tener conto l’identità del brand.

Il totem pubblicitario deve essere un’immagine che rispecchia l’essenza dell’azienda o del prodotto che rappresenta.

Se il brand ha una forte personalità ed un’immagine distintiva, il totem può essere un’estensione di questa identità. Ad esempio, il logo di Apple con la mela morsicata è un’icona immediatamente riconoscibile e rappresenta la filosofia di innovazione e di design dell’azienda.

Se invece l’identità del brand è ancora in fase di sviluppo, il totem può essere un’opportunità per creare un’immagine unica e facilmente riconoscibile. In questo caso, è importante scegliere un totem che sia originale e che si differenzi dalla concorrenza.

Un altro aspetto da considerare nella scelta del totem pubblicitario è il pubblico target. Il totem deve essere in grado di catturare l’attenzione del pubblico e di comunicare il messaggio in modo chiaro ed efficace.

Se il pubblico target è giovane e dinamico, il totem può essere un’immagine accattivante e colorata, mentre se il pubblico target è più maturo e sofisticato, il totem può essere più sobrio e elegante.

È anche importante scegliere un totem che sia facilmente memorizzabile. Il totem deve essere semplice ed immediato, in modo da rimanere impresso nella mente del pubblico. Un totem complesso o troppo elaborato rischia di non essere memorizzato o addirittura di confondere il pubblico.